Crea sito
Scampoli di vita

Le mie radici

Ancora mi trovo a chiedermi fino a dove la mia anima affondi le sue radici in questo mondo, e in chissà quale altro; cerco di spingermi al limite del mio percepire, casomai una sentinella distratta al confine mi faccia vedere un po’ più in là, ma non mi è dato.

Non so quanta eternità ci potrà volere per comprendermi davvero, né immagino quali siano i miei confini, dai quali sempre giungono sospiri di vento leggero. Ma dev’essere molto grande qui dentro; forse è per quello che non avverto mai l’eco di me stesso ritornare, per quanto forte gridi la mia anima.

© Scampoli

Le mie radici

Un pensiero su “Le mie radici

  1. Sarindi

    L’eco dell’anima che non ritorna…perché troppo ampi sono i confini…bellissima immagine…la sussurro…magari una leggera vibrazione saprà ritornare da me…

Un commento se vuoi...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: