Crea sito
Scampoli di vita

Lacrime cristalli di emozione

Avevo della ritrosìa da parte prima di inziare, ma è durata poco, perché le nostre lacrime hanno molte facce. Proprio loro.

Nel mondo delle cose, ognuna ha il suo scopo, per quella cosa è stato fatto, e a quella è finalizzato e basta. Proprio il contrario del nostro corpo. Mi affascina il fatto che di noi ogni parte non solo è funzionale a quel che deve, ma esprime qualcosa della tua persona, della tua sensibilità, della tua anima, indissolubilmente abbracciata a te .

Le nostre care lacrime possono dire tante cose, e mica tutte brutte! Medicina vuole che siano funzionali a un aspetto fisiologico, ma sono al servizio di ben più di questo, accompagnando stati d’animo che difficilmente potrebbero trovare altra via d’uscita.

Umore di timidi cristalli portati alla luce a forza di braccia da un pozzo che non sai nemmeno dove può arrivare, che giù nel profondo raccoglie acqua custodita con discrezione e tenuta da parte per le grandi occasioni. Per raccontare anzitutto a te stesso quel che sei. Le nostre lacrime non amano la pubblicità, anzi queste umide gemme proprio la detestano, quale che sia il motivo per cui hano deciso di uscire dalla tana.

Forse hai un fuoco che non si estingue se non con la loro acqua, forse una pentola a pressione con la valvola che – attenzione stammi lontano – sta per scoppiare. Queste sono certamente le cose che bruciano di più. Ma che dire allora di quella occasione forse troppo rara in cui un’allegria che sembra avere desiderio di felicità ti fa scoprire che si può davvero piangere dal ridere, questa volta meglio se in compagnia benché selezionata? Nella mia esperienza sono i momenti che più si imprimono nella memoria, che dopo anni sono freschi da condividere con i più cari.

Un altro tipo di cristalli si fa avanti con discrezione. Amano il buio, quello delle sale del cinema o del filmone serale in tivù. Nemmeno noi omaccioni siamo immuni da questo virus, e fingendo di prendere in giro la commozione della nostra più cara compagna di vita, asciughiamo con discrezione ogni traccia prima delle luci in sala. Salvo poi furbescamente prenderla in giro per la sua emotività. Tattica dalle gambe corte per sostenere un ruolo istituzionale.

Imbarazzanti, divertenti, scomode; sono i soli germogli che possono far prendere aria ad emozioni che premono; ma solo dai germogli vengono i rami che faranno crescere l’albero, e che ti fanno conoscere per quel che sei davvero.

Lacrime cristalli di emozione

Un commento se vuoi...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: